31a edizione – 2010

LA 31a EDIZIONE DELLA FIERA DI SANTO STEFANO e il PERCORSO DELLA SOSTENIBILITA’

Ormai è triestemente noto come l’Italia sia fortemente dipendente da fonti di energia estere è ciò, oltre a gravare direttamente sulle tasche degli italiani tramite salate bollette, non fa che aumentare il debito pubblico rincarando l’onere sui cittadini. I consumi di energia sono talmente elevati che anche piccole azioni possono portare grandi benefici. È il caso soprattutto del comparto dell’edilizia che da sola assorbe il 45% dell’energia utilizzata. Le case in Italia consumano troppo: ecco che la riqualificazione energetica dell’esistente, affiancata ad un’edificazione del nuovo più efficiente, diventa una mossa strategica, un’opportunità per ridurre la dipendenza e “guadagnare” tempo nell’attesa che cresca l’impiego di energie rinnovabili ed alternative. Le strade da percorrere per rendere il nostro modo di vivere più efficiente e sostenibile sono molte, ma spesso una scarsa informazione affiancata ad una insufficiente educazione ambientale non rendono visibili ai cittadini i vantaggi di investimenti in questo settore.

In questi ultimi anni fortunatamente si è assistito ad una progressiva campagna di sensibilizzazione e di diffusione della cultura della sostenibilità sia a livello nazionale che locale. Un ruolo di primo piano, ad esempio, è stato svolto sul nostro territorio dalla Provincia di Venezia che ha portato avanti un’importante campagna di informazione e dei progetti concreti di efficienza attraverso l’ausilio dell’agenzia AGIRE (Agenzia Veneziana per l’Energia).

La Fiera di S.Stefano quest’anno ha deciso di proporre come settore di punta della manifestazione proprio il comparto dell’energia e dell’ambiente, al fine di poter dare il suo piccolo contributo alla diffusione di queste tematiche. Inoltre il settore commerciale che ruota attorno all’efficienza energetica è forse uno fra i pochi che ha relativamente risentito della crisi economica. Diventa quindi fondamentale sottolineare ai cittadini che investire sulla sostenibilità e su idee che possano far crescere il territorio e ridurre la dipendenza energetica rappresenta un’opportunità per tutti di uscire da questa pesante crisi.

Il must è quindi informare, informare, informare. Il percorso della sostenibilità serve proprio a questo: ad informare. A tal fine si è scelto di riservare al comparto dell’efficienza energetica un’ampia zona verde della Fiera attraversata da un selciato. Il selciato diventa quindi fisicamente il percorso che il visitatore può seguire per apprendere alcune delle strategie più comuni ed efficaci per diventare più efficiente. A tal fine vengono collocati  una serie di pannelli informativi lungo i bordi del selciato affiancati da stand espositivi di aziende del territorio che operano in tale settore. Alla fine del percorso l’ecosportello, un punto informativo a disposizione dell’utente, può sciogliere dubbi e fornire informazioni utili per il cittadino.

I pannelli informativi realizzati per questo evento fieristico possono essere tranquillamente riutilizzati per creare un percorso informativo-formativo itinerante per le scuole della provincia.

I giovani e in particolare i bambini sono infatti i soggetti più ricettivi e rappresentano letteralmente il futuro del territorio: è giusto quindi dedicare loro lo spazio che meritano. Per tale motivo si prevede di allestire un mini laboratorio didattico ed iterattivo sull’Energia che consenta di osservare, verificare e comprendere, attraverso esperienze dirette, fenomeni naturali e fisici della vita di ogni giorno. Questo spazio rappresenta una diversa occasione per parlare di energia e delle sue molteplici ricadute sulla vita del pianeta e un’opportunità per riflettere sugli stili di vita, sugli spazi che abitiamo e sulla mobilità, in modo da capire qual è l’impatto ambientale dei nostri comportamenti e come possiamo ridurlo, anche attraverso la possibilità di sperimentare fonti alternative maggiormente sostenibili.

Infine non poteva mancare un piccolo momento di approfondimento e di riflessione per chi opera (o decida di operare) nel settore dell’efficienza energetica (tecnici, imprese e progettisti): a questo tipo di utente è dedicato un convegno che – avvalendosi dell’ausilio di tecnici ed esperti – vuole offrire lo spunto per un dibattito ed un  momento di riflessione sull’evoluzione del mercato dell’energia.

Il percorso della sostenibilità è segnato: ora basta percorrerlo.

 

[download#19#format=1]

 

[download#20#format=1]

 

[download#17#format=1]

 

 

Guarda le foto della 31a edizione