IL SALUTO DI GIANLUCA FORCOLIN, VICEPRESIDENTE REGIONE VENETO

Forcolin

“C’è un motivo in più quest’anno per salutare e apprezzare con entusiasmo la Fiera di Santo Stefano. Il tradizionale evento estivo, infatti, è giunto alla quarantesima edizione; una tappa importante che lo afferma come un appuntamento ormai consolidato nella storia recente di Concordia Sagittaria che, a sua volta, affonda le radici in vicende e tradizioni di oltre duemila anni. Festeggiamo un compleanno importante per una manifestazione che è richiamo per tutto il Veneto Orientale, ed è quindi l’occasione per un plauso al Presidente, al Direttivo e a tutti coloro che credono in questa fiera e dedicano passione e lavoro affinché ogni anno si presenti diversa e più attrattiva.

La peculiarità della fiera è quella di avere per teatro un angolo di Veneto, punto di incontro delle meraviglie della nostra regione. Qui a poche decine di minuti di auto dalle coste dell’Adriatico frequentate da milioni di turisti, si apre l’opportunità di ritrovarsi nelle suggestioni e nelle emozioni di un paesaggio rurale ricco di storia e cultura. Un paesaggio, segnato dallo scorrere dei nostri fiumi, da scoprire magari viaggiando in bicicletta lungo il Lemene e approfondendo la conoscenza della Concordia romana le cui vestigia sono state recentemente recuperate e valorizzate con un rilevante operazione di restauro, sostenuta dalla Regione con importanti finanziamenti. Un territorio tradizionalmente agricolo che da un lavoro secolare oggi può offrire anche un’ampia proposta di prodotti enogastronomici di qualità e di richiamo per il visitatore.
La Fiera di Santo Stefano offre l’opportunità di riflettere e guardare al futuro di queste prospettive.
Gli organizzatori dimostrano di aver già colto questi segnali, inserendo in un evento tradizionalmente agricolo uno specifico convegno dedicato al turismo culturale e di qualità.”

Comments are closed.