Conferenza stampa della 39a edizione

Conferenza StampaConferenza stampa 39a edizione Fiera di Santo Stefano
Giovedì 07 giugno 2018

PREMIAZIONE DEL CONCORSO IMAG0: SCELTA L’IMMAGINE COORDINATA PER LA FIERA DI SANTO STEFANO

La Fiera di Santo Stefano di Concordia Sagittaria ha una nuova immagine. Giovedì 7 giugno, si è concluso il progetto “iMAGO”. Si tratta di un concorso a premio per trovare l’immagine coordinata dell’evento Fiera, ovvero l’idea migliore che colleghi tutti gli elementi grafici della Fiera in un unico concept, dal logo al depliant. I protagonisti sono i giovani che si sono divertiti a spaziare con l’immaginazione nel creare qualcosa di nuovo; da qui il titolo del progetto, “Imago” (immagine in latino): ognuno si può trasformare in un vero mago nel realizzare quello che sarà il trait d’union comunicativo. «Un’iniziativa nata per i ragazzi», ha detto il presidente del consiglio direttivo Giancarlo Burigatto, «per avere un’immagine della Fiera cittadina da chi Concordia la vive ogni giorno, con un vivace e meraviglioso sguardo al futuro».

VINCITORE

I giovani prescelti sono gli studenti della scuola media “R. Turranio” che hanno lavorato alacremente per realizzare l’immagine coordinata dell’evento. I ragazzi, seguiti dal prof. Daniele Pinni, hanno presentato varie proposte di arte astratta alla giuria, presieduta dal critico d’arte Boris Brollo, che ha decretato l’opera migliore. A vincere il concorso è stata l’alunna Agnese Assaloni, che vedrà il suo dipinto pubblicato nella copertina del giornalino della Fiera di Santo Stefano. Tutti gli altri lavori saranno esposti in una mostra presso la scuola primaria “Rita Levi Montalcini” in via Musil a Concordia Sagittaria nel corso della manifestazione.
Alla Premiazione erano presenti il Sindaco Claudio Odorico, l’assessore Eligio Molent, il presidente della Fiera Giancarlo Burigatto, il presidente di Giuria Boris Brollo e il Prof. Daniele Pinni. La cerimonia è iniziata con il saluto della Dirigente Scolastica ed è continuata con i vari saluti delle autorità. Boris Brollo ha poi motivato il criterio di valutazione per arrivare al vincitore, paragonando l’opera dell’ Assaloni “un piccolo-grande cielo stellato”. La sua opera è stata selezionata fra 150 progetti tutti ispirati all’arte contemporanea. “Credo che una fiera come quella di Santo Stefano abbia il dovere di coinvolgere i giovani con le loro idee creative, per creare una sinergia che continui e si rinnovi nel tempo”. Queste le parole di Giancarlo Burigatto.

Di seguito le opere che si sono distinte fra tutti i partecipanti.

In quest’occasione, il presidente Giancarlo Burigatto ha anche presentato anche il programma della 39esima Fiera di Santo Stefano. “Quest’anno le giornate dedicate all’evento saranno cinque – spiega -, la durata standard per una manifestazione del genere.
Il convegno della serata inaugurale di giovedì 2 agosto non sarà più improntato sull’economia, l’agricoltura o sulla politica territoriale, bensì sarà dedicato alle giovani eccellenze concordiesi che si sono distinte lavorativamente all’estero.
Nella serata successiva, invece, si terrà l’incontro con un funzionario della Regione Veneto riguardo i finanziamenti regionali per l’agricoltura (P.S.R., Piano di Sviluppo Rurale, ndr)”.

La kermesse, come da tradizione, sarà suddivisa nei settori: attrezzature e macchine agricole, veicoli industriali e movimento terra, commerciale e artigianato produttivo, autovetture e affini, animazione e ristoro, mostra d’arte e pittura, macchine agricole e d’epoca e risparmio energetico.
“Sono sicuro che ci saranno ottimi riscontri anche per questa edizione – commenta il sindaco di Concordia, Claudio Odorico -, la manifestazione non è conosciuta solo nel Portogruarese, ma ben oltre. È importante mantenere queste tradizioni e quest’anno presenteremo le nostre eccellenze sia territoriali che umane, con i giovani talenti del territorio”.

Comments are closed.